Tavoli Tecnici

Tavoli Tecnici
27 Luglio 2021
Con l'obiettivo di ideare, studiare e proporre attività e progetti di interesse per tutti gli Associati e per il territorio, il Comitato della Piccola Industria di Confindustria Caserta intende realizzare i "Tavoli Tecnici", con l’obiettivo di trasferire sempre più all'esterno i valori della nostra Associazione.

L'iniziativa dei "Tavoli Tecnici" vedrà alcuni imprenditori organizzare incontri su temi strategici per il Territorio che testimoniano la responsabilità sociale d'impresa, ma anche la volontà di stabilire relazioni di partnership pubblico-privato, in risposta al richiamo istituzionale all'unità ed alla coesione.

I "Tavoli Tecnici" si terranno con periodicità sviluppando tematiche all'interno di Gruppi di Lavoro che saranno composti dagli imprenditori iscritti al Gruppo  coordinati dai  Consiglieri Incaricati.

Obiettivo principale è la massima condivisione con il mondo della Piccola Industria.

Pertanto vi chiediamo di analizzare le tematiche ed indicarci uno o più nominativi  da aggiungere ai Gruppi per la composizione dei Tavoli che verranno gestiti, come detto, dai Consiglieri.
 

Tematiche dei “Tavoli Tecnici”

 1.  Innovazione tecnologica e Startup

Il Gruppo di Lavoro Innovazione ha lo scopo di diffondere lo spirito e la cultura dell'innovazione nel mondo dell'impresa. Fare innovazione significa introdurre modalità nuove di progettare, produrre o vendere beni o servizi, significa creare un cambiamento dello stato di cose esistente o alterare l'ordine delle cose stabilite per far cose nuove.

Le attività sono mirate a valorizzare la conoscenza di realtà aziendali, scientifiche e tecniche interessanti accrescendo in maniera importante la cultura d'impresa. Spaziano dai viaggi organizzati in realtà italiane e straniere d'eccellenza a incontri con personaggi del panorama della scienza, l'imprenditoria e la cultura ad approfondimenti tecnici.

 2.  Marketing associativo e rapporti con il Gruppo Giovani

Il principale impegno del Tavolo "Marketing associativo e rapporti con il Gruppo Giovani", è rivolto ad estendere la base associativa per diffondere i valori del Sistema Confindustria, per dare più forza alle idee e alla cultura d'impresa e per organizzare un crescente numero di iniziative che soddisfino i bisogni degli iscritti, avvicinandoli al Movimento anche come occasione di crescita personale e professionale.
Le attività sono finalizzate a valorizzare il networking e a rendere solide le relazioni che nascono all'interno del Gruppo perché siano il valore aggiunto alla riuscita dei molti progetti in campo. Spaziano dall'organizzazione dei grandi eventi annuali ma anche di tutti gli appuntamenti che arricchiscono il calendario associativo.

 3.  Cultura di impresa Progetto Eccellenze del territorio

L'obiettivo fondante del Tavolo "Cultura di impresa Progetto Eccellenze del territorio", è quello di avviare la conoscenza del tessuto identitario delle imprese del territorio partendo, in primis, da una acquisita consapevolezza della loro "cultura" imprenditoriale.
Il Tavolo "Cultura di impresa Progetto Eccellenze del territorio", intende fornire un contributo di tipo operativo per individuare in concreto il  concetto di "cultura d'impresa", per arrivare a delimitarne i confini e, al contempo, considerarne le diverse sfaccettature e angolazioni: lavoro complesso, per il quale è stato ritenuto opportuno predisporre un progetto sperimentale che consentisse di raccogliere le informazioni fornite dalle imprese ed organizzarle in modo da permetterne in futuro approfondimenti e sviluppi strutturati, anche di tipo teorico, basati sulla conoscenza.

 4.  Rapporto con l'Università

Il Tavolo "Rapporto con l'Università" contempla una sinergica collaborazione tra il mondo delle università e quello delle imprese, di importanza strategica per l'innovazione e lo sviluppo del Paese. Lo scambio di conoscenze tra atenei e aziende e l'attuazione di progetti comuni sono fondamentali per l'attrattività delle università, la competitività delle aziende, l'occupabilità degli studenti, e la crescita economica e sociale del nostro territorio.
Le aziende conoscono il valore di assumere risorse giovani e qualificate, in possesso di specifiche skill in linea con l'evoluzione del business aziendale, con grande potenziale e solide basi accademiche, in grado di favorire innovazione e cambiamenti migliorativi. Allo stesso tempo, un contatto e un dialogo costanti contribuiscono a definire piani formativi specifici per i vari percorsi degli studenti.

 5) Industria 4.0 e formazione

L'automazione industriale tende a spingere sempre più verso sistemi industriali intelligenti e integrati tra loro, per migliorare le condizioni di lavoro e la qualità degli impianti, aumentare il livello di produttività e creare così nuovi modelli di business. Parliamo di connessione tra sistemi fisici e digitali, uso di macchinari connessi al web, analisi dei dati attraverso la rete per rilevare i punti di forza della produzione e le sue debolezze, gestione più flessibile del ciclo produttivo; dal momento che tecnologie all'avanguardia creano nuove opportunità, è importante avere in organico personale formato e altamente qualificato che aiuti l'azienda nel suo percorso di innovazione.
La parola chiave è formazione, ad esempio agevolando il passaggio dei giovani tecnici dal mondo scolastico e universitario al mondo dell'industria.
L'obiettivo del Tavolo "Industria 4.0 e formazione" è quello di organizzare brevi percorsi formativi per studenti (della durata di massimo 5 mesi) in totale immersione in fabbriche digitali reali seppure in scala, costituite da macchinari e robot con cui fare pratica.

Le attività dei  "Tavoli Tecnici" saranno arricchite dalla presenza dei Giovani Imprenditori; le nuove leve contribuiranno attivamente in termini di sviluppo, crescita e innovazione interna ed esterna all'Associazione.

 
 
6) Passaggio Generazionale
 
In Italia le PMI costituiscono una realtà numericamente molto significativa: rappresentano infatti la quasi totalità (99% circa). Di queste, quasi il 95%, è costituito da imprese con meno di 10 addetti, di conseguenza è facile immaginare come tali aziende siano quasi tutte di stampo familiare.
Le imprese familiari sono tutte accomunate dal cosiddetto “passaggio del testimone”, l’evento critico più temuto in virtù delle svariate problematiche legate alla successione quali trasmissione dei valori, della cultura e delle opportune conoscenze dal proprietario al legittimo successore e soprattutto l’adattamento alla personalità di quest’ultimo.
Formazioni diverse, incomprensioni caratteriali o anche dinamiche familiari possono rendere estremamente difficile questa fase di transizione e condizionare negativamente la comunicazione tra le due figure, oltre che l’andamento aziendale. Alla base del Tavolo “Passaggio generazionale”, c’è l’idea di registrare brevi interviste (in presenza o da remoto) ad imprenditori di piccole- medie imprese a conduzione familiare, al fine di realizzare un reportage da veicolare all’interno e all’esterno dell’Associazione.

Per maggiori informazioni invitiamo a consultare il file di presentazione in allegato. Per aderire inviare la richiesta di partecipazione compilata (sempre in allegato) all'indirizzo email: flombardi@confindustriacaserta.it.

 

 




indietro

AZIENDE ASSOCIATE

Vuoi conoscere i nostri associati?
Quest'area ti consente di visualizzare le aziende che hanno aderito a Confindustria Caserta

 

 

SCOPRI I VANTAGGI
DI ESSERE ASSOCIATO

SCOPRI!


DOVE SIAMO

Via Roma, 17 - 81100 Caserta


CONTATTI